By / 11th aprile, 2014 / nei dintorni / No Comments

Il nostro b&b è vicino a San Giovanni in laterano, la cattedrale di Roma. L’Arcibasilica del SS.mo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista, comunemente detta San Giovanni in Laterano, sorge nelle vicinanze del monte Celio.
Fu costruita nel IV secolo dC sul colle Celio e distrutta nel 1308 e nel 1360 da due incendi, si trova nell’omonima piazza. Fino al 1870 i papi venivano incoronati qui, mentre il vicino palazzo del latareano fu la residenza ufficiale fino al 1309, anno del trasferimento a Avignone. Di questo edificio rimangono intatte la Scala Santa, che la tradizione vuole composta dai 28 gradini percorsi da Cristgo per recarsi da Pilato (la si sale in ginocchio, in segno di penitenza) e il Sancta Sanctorum, uno dei luoghi più santi della cristinaità, perchè vi è un’immagine di Cristo acheropita, cioè non realizzata da mani d’uomo.

Qualche anno prima del Giubileo del 1650 papa Innocenzo X Pamphilj affida a Francesco Borromini l’incarico di restaurare la basilica lateranense, che era in precarie condizioni di conservazione. L’aspetto generale della chiesa risaliva a un rifacimento del Trecento, con importanti interventi realizzati tra la metà del ‘500 e il 1605: il soffitto in legno dorato sulla navata centrale e gli affreschi nel transetto. Borromini crea uno spazio solenne e armonioso, il più equilibrato della sua irrequieta e conflittuale architettura.

Nel XVIII sec, proseguendo l’opera che privilegiava la compiutezza dell’immagine esterna, venne finalmente completata la facciata della Basilica con il nuovo prospetto di Alessandro Galilei (autore anche della Cappella Corsini all’interno della Basilica), ultimato qualche anno prima del Giubileo del 1750. nell’interno della Basilica vengono messe nei nicchioni Borrominiani le statue dei 12 Apostoli.


Leave a Comment